FANDOM

1,941,454 Pages

StarIconGreen
LangIcon
Un'altra Canzone

This song is by Zibba & Almalibre and appears on the album Senza Smettere di Far Rumore (2007).

Ho trovato le mie ali
Nella terra in cui vivevo
Senza perdere la testa
Dietro a sogni che perdevo

Senza fari a illuminare
Ho raccolto tutti i "si"
E di essere felice adesso io
Lo trovo qui

Nelle auto dei cantanti
Che si sentono piacenti
Nelle strade per tornare a casa
A fari spenti

In una bambina innamorata
Di una foto di suo padre
Perché il fascino del vero
Non va via dopo l'estate

Nelle urla di mia madre
Di quando non credeva in Dio
E nel tempo che ora spende in quello in cui
Non credo io

E nei figli degli amici
Che ora vedo sorridenti
Che han vagato anni e adesso
Pur se qui sono contenti

Quello che ho
Lo porterò
Sempre con me

Mi lascio una canzone per sognare
Un pò di foto ad invecchiare
E un pò di tempo per contare
Ciò che ho da rifare

Tengo in tasca il volto del mio mare
Ancora favole nel cuore
E un pò di cose da volere
Prima di volare via

Ancora donne da invitare
Amori e amici da abbracciare
E mille posti da vedere e poi
Dimenticare

Strade di chilometri e viaggiare
Ma senza dar le spalle al sole
Con in mano una chitarra
E nel cuore, un'altra canzone

Ho scoperto d'esser circondato
D'esseri stupendi
Li ho trovati tra chi suona
Tra chi piange e stringe i denti

Con le labbra che ti esplodono
A cinque giorni dall'esame
Ho trovato la mia gioia a portar sogni
A chi ne ha fame

Tra i chiarori delle sere
Quando torni e sei sfinito
Nel godere d'aver fatto emozionare
Un altro amico

Nelle lacrime di un padre
Che ha stentato già abbastanza
Nel mio vecchio pianoforte
Sempre li nella sua stanza

Quello che ho
Lo porterò
Sempre con me

Mi lascio una canzone per sognare
Un pò di foto ad invecchiare
E un pò di tempo per contare
Ciò che ho da rifare

Tengo in tasca il volto del mio mare
Ancora favole nel cuore
E un pò di cose da volere
Prima di volare via

Ancora donne da invitare
Amori e amici da abbracciare
E mille posti da vedere e poi
Dimenticare

Strade di chilometri e viaggiare
Ma senza dar le spalle al sole
Con in mano una chitarra
E nel cuore, un'altra canzone

E nel pubblico che grida
Che ti far sentir diverso
Nelle volte in cui ubriaco
Ho fatto tardi e mi son perso

Nelle gare mai finite
Di un fratello che ci crede
Che ad aver diciottanni
E sogni da giocare ci vuol fede

Nelle gocce di rugiada
Giù dagli occhi di Roberta
Un amico vola via
E vedi la vita correr svelta

Tra le righe di chi non ha
Grandi voci da esibire...
Ma ti lascia un'emozione
E un ritornello da cantare