Fandom

LyricWiki

Marta Sui Tubi:Stento Lyrics

1,870,222pages on
this wiki
Add New Page
Talk0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

StarIconGreen
LangIcon
Stento

This song is by Marta Sui Tubi and appears on the album Muscoli E Dei (2003).

Ho sognato nuvole nere in mano di un uomo strano
Che annientavano Dio
Con aria distesa un cristo qualunque sorrideva
Chiedendo un altro Martini eee...

Mille piccole luci ci spiavano mentre la luna piangeva o rideva? Bo!
Eccola in mondovisione la nostra gente cadere
Ed ammassarsi su tetti di case ingegnose
E riesco a stento a convincermi che
Questa è la mia terra.

Queste mani ferite da tanto scavare
Trovano l'oblio
Credi sia inutile aprire la cerniere del tempo e far pisciare Dio eee...

File di uomini e spade affondate sui cuori dei miei padri gementi
E schiene votate al tormento di doglie silenziose e di cazzi bastardi
E riesco a stento a convincermi che
Questa è la mia pelle

Also on Fandom

Random Wiki