FANDOM

1,949,565 Pages

StarIconBronze
CertIcon
LangIcon
Caruso

This song is by Mario Adorf and appears on the album Al Dente (1994).

This song is a cover of "Caruso" by Lucio Dalla.
Wikipedia sphere
Wikipedia has an article on
Caruso
Spoken introduction:
Der große Tenor Enrico Caruso wollte an einem sehr heißen Sommerabend, einem der letzten Tage seines Lebens, nicht darauf verzichten, für die junge Frau zu singen, der er Gesangsstunden gab und in die er sich verliebt hatte. Obwohl er sich äußerst schwach fühlte, ließ er den Flügel auf die Terrasse rücken, die genau über dem Golf von Sorrento lag.
Caruso litt an Kehlkopfkrebs, aber seine Stimme war zuweilen noch so kraftvoll, dass sie bis aufs Meer hinaus trug, so dass die Fischer mit ihren Booten umkehrten und sich unterhalb der Terrasse versammelten um ihm zuzuhören.
Die Laternen der Boote leuchteten wie Sterne am Himmel. Vielleicht dachte Caruso bei ihrem Anblick an die Lichter New Yorks – an seine Triumphe in Amerika. Er verlor sich in den Augen des Mädchens und er sang – vielleicht das letzte Mal – ein leidenschaftliches Liebesbekenntnis.


Qui dove il mare luccica
E tira forte il vento
Su una vecchia terrazza
Davanti al golfo di Surriento
Un uomo abbraccia una ragazza
Dopo che aveva pianto
Poi si schiarisce la voce
E ricomincia il canto!

Te voglio bene assaie
Ma tanto tanto bene sai
È una catena ormai
Che scioglie il sangue dint'e vene sai!

Vide le luci in mezzo al mare
Pensò alle notti là in America
Ma erano solo le lampare
Nella bianca scia di una elica
Sentì il dolore nella musica
Si alzò dal pianoforte!
Ma quando vide la luna uscire da una nuvola
Gli sembrò più dolce anche la morte
Guardò negli occhi la ragazza
Quelli occhi verdi come il mare
Poi all' improvviso uscì una lacrima
E lui credette di affogare!

Te voglio bene assaie
Ma tanto tanto bene sai
È una catena ormai
Che scioglie il sangue dint'e vene sai!

Potenza della lirica
Dove ogni dramma è un falso
E con un po' di trucco e con la mimica
Puoi diventare un altro
Ma due occhi che ti guardano
Così vicini e veri
Ti fan scordare le parole
Confondono i pensieri!
Così diventa tutto piccolo
Anche le notti là in America
Ti volti e vedi la tua vita
Come la scia di un'elica!
Ma sì, è la vita che finisce
Ma lui non ci pensò poi tanto
Anzi si sentiva già felice
E ricominciò il suo canto!

Te voglio bene assaje
Ma tanto tanto bene sai
È una catena ormai
Che scioglie il sangue dint'e vene sai!

Te voglio bene assaje
Ma tanto tanto bene sai
È una catena ormai
Che scioglie il sangue dint'e vene!

Written by:

Lucio Dalla

Musicians:

Trivia:

Introduction written by Mario Adorf

External links