FANDOM

1,948,952 Pages

StarIconGreen
LangIcon
Fuochi Artificiali

This song is by Le luci della centrale elettrica and appears on the album Per ora noi la chiameremo felicità (2010).

E il vapore acqueo delle nostre illusioni
Con le costole fragili come certi balconi meridionali
Come le repubbliche democratiche fondate sui telespettatori
E certi cieli bianchi bianchi come i tuoi polsi quasi trasparenti
È notte non brillano i capelli per quanto decolorati, per quanto sporchi

E in macchina sull'argine stavamo volentieri scomodi
Ad appannare i vetri, a disegnare dei profili
Gli elettrocardiogrammi piatti di tutti
Invece dai tuoi occhi partivano dei missili
Invece dai tuoi occhi partivano dei missili
Ci guardavamo riflessi sulle vetrine
Arrivederci amore, tra 8 ore andremo ad abortire
Tra i campi di mimose, tieni le lacrime
Per irrigare questo mare nero, nero mare
Ci troveremo a camminare tra le fabbriche lunghe come l'orizzonte
Per una constatazione amichevole del nostro niente

E avremo gli occhi lucidi come le mercedes
E avremo gli occhi lucidi come le mercedes
E avremo gli occhi lucidi come le mercedes
E avremo gli occhi lucidi come le mercedes