FANDOM

1,941,442 Pages

StarIconGreen
LangIcon
El Salto Dea Cuaia

This song is by Herman Medrano and appears on the album Fisso E Tacchente (2003).

Mi te o se, me piase 'ndar de sbrindoeon
In testa go na roba e in scarsea na guarnision
Te o se non se sa mai che dee volte no me sbaia
A mi come a ti me piase el santo dea cuaia
Dai ahn, taia pa no dire no pensavo, no savevo,
No ghe iero, e se ghe iero no credevo
Iero imbatonio e so sicuro che no go sentio
Gheto capio, gheto capio

El xe uno de che i sabi de sera come pochi
Che pa 'ndare via devo tirare cuatro porchi
Femo sbrase come on camicase,
Partimo driti come stase e tornemo a 90 come e soase
E gnanca faeo a posta, cuasi rivai
On stronseto me varda: ma come sio ciapai?
Semo ciapai benon, ma no passui
Ti tote machineta pa fate i cassi tui
Se vardemo e via, come se nol che fusse
Tirai no so parche' da dee strane spusse
E vai che stasera se pastura
Ma se vardemo in giro e capimo che ea' xe' dura
Uno col muso coeore de na sbrisa
Coeana de oro al coeo e peo fora daea camisa
El me varda come dire: io non ti saluto
Mi eo' vardo come dire: ma ti che casso vuto?

Baemo al centro, ma un umido e un sofego,
Spusa da salvadego, cadavaro e rumatego
E gnente, tanta xente, beo el posto
Abronzai, bruzai come on poeastro rosto
Sti bei soeo vederli, do bae come canederli
El meio de sti cua' se neta el muso co ea' tenderly
Ohi, ma so sto posto ghe xe soeo che omani
Bevemosse calcossa che me gira xa' i cocomari
Al bancon na marantega vestia da domenega
Co i oci ea' me sustega ma no ea' me stussega
"varda, so cua' pa fare on giro coi fioi
Te dago cueo che te voi, basta che te me moi"
Ma ae tosata no ea' ghe passa, ghe piase fare ea' sprota
"mi ricordo che una volta li sceglievano alla porta!"
Me giro da me amigo: i ga verto ea' staea
Varda, stasera ghe xe anca na cavaea

Ma a sto punto riva el beo, che po saria so moroso
Tuto tira', molto grosso e muscoeoso
"de cossa veto inserca? Vuto te imbareta?
Vien fora do minuti, la go me amighi che te speta"
"ma varda che xe meio star lontani dal parkeio
Stemo pure cua' che xa eo' so che me incateio"
Butamene naltro, finche' no so agro
E dopo naltro e naltro fasso un fia' de teatro
So co na conpagnia che te toca dir de si
E dopo dieze brindisi fasso come i simisi
Vago indrioschina co e ganbe a rabalton
E no stame pi ciamare che parlare no so bon
Rido, e co go finio rido ancora
E vanti che ghe moea bisogna che i me porta fora
Tre so tre co ea' piomba e i polmoni incatrama'
Ma moeghe na sc-iantina e varda chea tosata la!

External links