FANDOM

1,928,526 Pages

StarIconGreen
LangIcon
​Cabernet Boys

This song is by Herman Medrano and appears on the album Mediamente Mona (2005).

Se do di' che no riposo,e in pi so rabioso..so qua che ghe ragiono!

Se do di' che non riposo,e in pi' so rabioso, so qua che ghe ragiono,voria el me raboso!
Ai tempi in cui sta porcheria no a garia bevua,quando ancora el vin se faseva solo coa ua!
In giro gente strana,el vin o' varda o' nasa,el sa da questo e queo ma el costa fa' na' casa,
Chi casso se ne ciava, ea se tuta una cassada,magno roba de casada e bevo vegna imbutigliada,
Uno due e tre, quatro sinque sie, sette otto nove e diese e fin quando che ghe ne'!
Un passo xe na tomboea,te par de stare en gondoea, rivo casa co na torboea, ma con na torboea!
E chi miscia bianco e rosso, no gha capio un casso, ragasso, te ghe ciapà davvero un bruto andasso!
Da qua mi no me also porta un altro butiglion, co so' stufo vago casa, e scrivo na' canson:

(RIT) la la la la la la.....
Cabernet boys!
La la la la la.......
N'demo fora coi fioi!
La la la la la..
Semo zente elegado a domenega matina serve par smaltire el sabo!
La la la la la la ..
Finche vago in alto
La la la la la..
Finchè resto o'smalto
La la la la
Coi pugni(?) sora el palco, se morirò domani almanco che me beva un bianco!

Fame sajare queo, e un giosso anca de queo, coi ioci vedo el cieo destirà come un tapeo,
El xe uno drio chealtro che i te assa un fia' a tochetti, fra na' briscoea na' scoea e na partia de trionfetti,
A' l'età dea Cinquetti, no xe diffisie..mai visto robe simie, gho visto certe simie!
Do passi no te passa, do giri dea piassa, sbiri che te spiassa e finae mal de pansa,
"Potresti limitarti!tuo padre cosa dice?" "Casa mia beve acqua so chea lavatrice!"
I xe rossi nasi e lavari, bianchi da cadaveri, manda basso e sta' tento che no te te insgalmani,
Co poco te esageri, mal a testa che sotera, el coera, e un fià che ferma na coriera!
Voemo queo bon, miga el tocio de carton! E quando se finio canto a solita canson!

(Rit)
Conosevo un tipo che beveva minerae, rivo proprio giusto desso dal so' funerae,
Mi no so Ailander, e no riverò distante, el vin te fa sangue aqua fa tremare e gambe!
Eh si anca, el fegato se lagna, cossa vuto che te diga l'unica magagna!
Vedo mostri in giro come a note de Halloween, vado vanti ad Aulin, caffelate e Bauli,
Giovinessa sui banchi e dai banchi ai branchi,a desfarse i bronchi e el fegato coi bianchi,
I veci che i te spinse: "Sito omo bevi un goto!",bevi ti che bevo mi finchè no me incapotto!
Daghe a piena, saia questa, butaghene n'altra, forsa qua finchè no canto come Frank Sinatra!
Miracoi che camina, noti poco magiche, parlemo de butiglie, no!misuremo a taniche!

(Rit)
Prosecco o raboso, tocai o merlotto, coeatto e ciotto, cabernet o pinot, na volta quese iera e bibite del popolo, desso diese euro no te compri neanca o' stroppoeo..

E zio chen,so arso! N'demo bere un giosso vaea..

(Grazie a Laura per questo testo)