FANDOM

1,928,114 Pages

StarIconGreen
LangIcon
​Batexà Sui Fossi

This song is by Herman Medrano and appears on the album Mediamente Mona (2005).

Sisi … Campagnoi gresi .. Ara stare tento … Se

Se te ghè da rompame i maroni gnanca che te vegni, varà che mi no firmo ne contratti ne assegni,
Ti no sta gnanca tote a briga, de nome te fè Massimo e cognome Dea Sfiga, Se xè pa queo che digo e no pa queo che fassò, ogni polvaròn che also e o passo anca descalso da a cuna a busa soe fortuna chi se pusa, el di che el sé brusa el sé sercarà na scusa, ognuno co a sua el te dirà che a sé crua, parchè non el sé bon de rivare sora ea ua, che non credaria de podexe fare a bua, e anca se te gheo dixi el mete e man sora a stua, Sente sti qua no gà gnente da dire, i vive sensa capire i more prima de morire, idee che no sposo mi sogando cambio el sogò, no el sé un sfogo, Serta Sente poe dasse Fogò!
Va ben na volta do, Volte tre, Volte quattro… I te convinse ti questo queo e anca che altro… Mi so diffidente (Eh) No te me conossì (Eh) gran fadiga che te ciàvi un batexà soi fossi!
Va ben na volta do, Volte tre, Volte quattro… I te convinse ti questo queo e anca che altro… Mi so diffidente (Eh) No te me conossì (Eh) gran fadiga che te ciàvi un batexà soi fossi!
Anca se el sé un regao, vardo in boca al cavaeo, tutto queo che prima baso e poco dopo canta el gaeo, Gaeo, fassò finchè posso, ma me sposto se te vedo che te serchi sempre de vegnerme dosso, Ocio so anca massa bon, sarò anca coijòn ma mai fato mae a nesuni, co i me vede i taca corare, co mi no i voe discorare, idee che xè polvare co maschere pa scondare, e ancora te confondi varechina e minestròn, mi no so come me te fassi, soeo che ti tì sì bon, Goldon! No stame dire che no te ne ciava, ciapa a strada torna casa e date na sorada, Varda campagnoli gressi che fa festa pochi mexi ma te desfà e te magna i risi in testa… Medrano… Co e ghè voe e sé besteme mettò insieme e pi estreme ma co voio so tegneme.
Va ben na volta do, Volte tre, Volte quattro… I te convinse ti questo queo e anca che altro… Mi so diffidente (Eh) No te me conossì (Eh) gran fadiga che te ciàvi un batexà soi fossi!
Va ben na volta do, Volte tre, Volte quattro… I te convinse ti questo queo e anca che altro… Mi so diffidente (Eh) No te me conossì (Eh) gran fadiga che te ciàvi un batexà soi fossi!
In forma cogiac, coeombo e …possi, te incassi co i discorsi stronsi, varda che sbasso, ti ti si fora e mi no banfo co i prodotti trasportai daea Durasso in motoscafo go, pensieri che in confronto col fior fior, mi sopravviverò come Gloria gaynor, el xè un ecidio, tien el fià come un anfibio, te sì un porcodindio e sta sicuro che te sidio confesso, masà spesso spero nel bon senso, par questo come un osseso penso niente xè mai perso, conoso molto manco de mexo de mè steso, no ghò el posesso del mondo dove i me gà mexo, ma sio can maseno, so pexo de un frantoio, vago iso come se a vita fosse oio, e ghe né faso pi che posso no a disipo, tegno i meccanismi caldi, sicuro che no gripo…
Va ben na volta do, Volte tre, Volte quattro… I te convinse ti questo queo e anca che altro… Mi so diffidente (Eh) No te me conossì (Eh) gran fadiga che te ciàvi un batexà soi fossi!
Va ben na volta do, Volte tre, Volte quattro… I te convinse ti questo queo e anca che altro… Mi so diffidente (Eh) No te me conossì (Eh) gran fadiga che te ciàvi un batexà soi fossi!
Va ben na volta do, Volte tre, Volte quattro… I te convinse ti questo queo e anca che altro… Mi so diffidente (Eh) No te me conossì (Eh) gran fadiga che te ciàvi un batexà soi fossi!
Va ben na volta do, Volte tre, Volte quattro… I te convinse ti questo queo e anca che altro… Mi so diffidente (Eh) No te me conossì (Eh) gran fadiga che te ciàvi un batexà soi fossi!

(Grazie a Nitro & Midnight per questo testo)