FANDOM

1,953,616 Pages

StarIconGreen
LangIcon
Un Giorno Perfetto

This song is by Harry Fotter and appears on the album Ho Sempre Odiato La Beat Generation (2007).

Sai che odio gli addii
Se ti scrivo cantando lo faccio sperando che tu
Mi saluterai da quel posto lontano in cui stai per partire
Lasciando i tuoi strumenti e le tue frasi, fogli di giornali, le nostre estati
Tutti quei concerti, i progetti mai conclusi

Noi suoneremo in un'altra band
Noi rideremo della gente che
Ci ha infangato alle spalle e ora parlano solo di te
Il casino che ho fatto con i miei
Poi io esco ma tu dove sei
Il destino puntuale che porta via gli angeli
Sbaglia sempre orario

Meglio ora che puoi seguire il vento
Chiudi gli occhi e lasci spento
Non dimentico i giorni che abbiamo vissuto, i sogni rimasti
Spenti, avremmo suonato in ogni posto
Se il corpo e' la condanna questo e' il costo
Di un Dio bastardo e un Destino di merda
Un cammino che e' stato ignorato

Oggi e come ogni momento non realizzo
Chi dice "il primo passo e' come un indizio"
Allora mi giro e ricerco le cose che un tempo mi avevi lasciato
E capisco ogni cosa e non realizzo
Qual'e' il senso e qual'e' il costo
E sfondare quel muro che avremo davanti e' solo un'altra battaglia

Un'altra battaglia
Un'altra giornata di merda di sangue e di pioggia
Ovunque tu sei, sei ci guardi e ci dici coraggio
La sfida che e' appena iniziata tu spingi ad oltraggio
E ci rivedremo magari ad un altro concerto

Non te ne sei andato e per noi e' ancora un giorno perfetto

(Grazie a flors per questo testo)