FANDOM

1,927,753 Pages

StarIconGreen
LangIcon
​Mo Ferniscela

This song is by Gianluca Capozzi and appears on the album A Spasso Nell'anima (1996).

Scusami
Se ho fatto ancora tardi non lo rifarò
Si rind all'uocchie na goccia e mare sta nascendo
Nun è o mutivo p'a fa scennere
Ma pecchè
Le labbra già incollate nun me vuò vasà
Dimme almen qual è a ragione
Ca rind all'uocchie te fa chiù fredd e nun te fa parlà

Noo si stev ancor'a casa fino a n'ora fa
Noo in'zieme a nat nun putev sta

E mo ferniscela
Nun credere e'parol e chi nun vo verè
na sera ca fernesce accumpagnannt
nu lirtto scummigliato addò si stat'a mia
te prego crirm
nun'fonner chist'uocchie sulo pe' bucie
ca'a raccuntat chella pe ce spartere
pe nun guardà rind all'uocchie tuoje verenno a me
ma nun'o vir sta male
sultano si ce vere abbracciat rind o'scuro
ta'ritto ca ma visto cu nat staser
pecchè è gelos e me
e nun te perdere
rind a nu chianto inutile ca po servì
sultanto a me fa sta chiù mal e quann già
me sent mo ca pienz e me lassà

ma pecchè
pe colpa e na bugiarda c'hamm'appiccicà
chi t'aritt chesti parole
primm e te cu me ha fatt ammore
nun a crerer

Noo si stev ancor'a casa fino a n'ora fa
Noo n'zieme a nat nun putev sta

E mo ferniscela
Nun credere e'parol e chi nun vo verè
na sera ca fernesce accumpagnannt
nu lirtto scummigliato addò si stat'a mia
te prego crirm
nun'fonner chist'uocchie sulo pe' bucie
ca'a raccuntat chella pe ce spartere
pe nun guardà rind all'uocchie tuoje verenno a me
ma nun'o vir sta male
sultano si ce vere abbracciat rind o'scuro
ta'ritto ca ma visto cu nat staser
pecchè è gelos e me
e nun te perdere
rind a nu chianto inutile ca po servì
sultanto a me fa sta chiù mal e quann già
me sent mo ca pienz e me lassà