Fandom

LyricWiki

Francesco De Gregori:Renoir Lyrics

1,869,463pages on
this wiki
Add New Page
Talk0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

StarIconGreen
LangIcon
Renoir

This song is by Francesco De Gregori and appears on the album De Gregori (1978) and on the live album Il Bandito E Il Campione (1993).

Gli aerei stanno al cielo,
come le navi al mare
come il sole all'orizzonte la sera,
come è vero che non voglio tornare
a una stanza vuota e tranquilla
dove aspetto un amore lontano
e mi pettino i pensieri
col bicchiere nella mano.

Chi di voi l'ha vista partire,
dica pure che stracciona era
quanto vento aveva nei capelli,
se rideva o se piangeva
la mattina che prese il treno,
e seduta accanto al finestrino
vide passare l'Italia ai suoi piedi,
giocando a carte col suo destino.

Ora i tempi si sa che cambiano,
passano e tornano tristezza e amore
da qualche parte c'è una casa più calda
sicuramente esiste un uomo migliore
io nel frattempo ho scritto altre canzoni,
di lei parlano raramente
ma non è vero che io l'abbia perduta,
dimenticata come dice la gente.

Also on Fandom

Random Wiki