Fandom

LyricWiki

Carmen Consoli:Uva Acerba Lyrics

1,868,287pages on
this wiki
Add New Page
Talk0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

StarIconGreen
LangIcon
Uva Acerba

This song is by Carmen Consoli and appears on the album L'Eccezione (2002) and on the album Carmen Consoli (2003).

L'inconveniente sopraggiunto,
la delusione,
l'insospettabile
fulmine a ciel sereno.
Le lunghe attese,
l'incombente trepidazione,
ma è vero che
grandi aspettative ingannano
e Chi troppo abbraccia, nulla stringe.
L'inconveniente sopraggiunto
fu irreparabile,
ma è vero che
un forte sentire stordisce
e l'istinto soccombe alla ragione.
Non ci aspetteranno più
né Parigi, né Vienna,
le allegre passeggiate
in quella baia del Sud...
.troverai qualcun'altra a cui chiedere:
portami vicino al mare... portami vicino al mare... portami vicino al mare...
L'inconveniente sopraggiunto,
la delusione,
ma è vero che
per alcune volpi l'uva è acerba..
Non ci aspetteranno più
né Parigi, né Vienna
le allegre passeggiate
in quella baia del Sud.
e già sulla via del ritorno
solerte, sussurravi portami vicino al mare. portami vicino al mare portami vicino al mare portami vicino al mare portami vicino al mare
vicino al mare
vicino al mare

Also on Fandom

Random Wiki