FANDOM

1,947,352 Pages

StarIconGreen
LangIcon
Arriti

This song is by Canta u Populu Corsu and appears on the album Libertà (1976).

Da quì mughju mane è sera
Da quì pensu notte è ghjornu
Da Corti lampu a chjama
À i corsi di u mondu
Ch'ormai l'ora hè sunata
In Corsica di fà ritornu.

Pruclamu le to sintenze
Senza vulè fà un delittu
Senza mette bassu l'arme
Si ùn aghju u me dirittu,
Prontu à tumbà è prontu à more
Sì cusì a sorte vole.

O scruccone sceleratu
O tù perfidu destinu
M'hai suchjatu lu sangue
M'hai ingrunchjatu lu spinu
Sia d'estate o d'inguernu
In paradisu o infernu.

O fratellu sò invechjatu
È u me core si lagna
Ùn sentu più la to voce
Da San Petrone à la Tavagna
Ne sò tutti imbastarditi
Da la piaghja à la muntagna.

Ch'ellu piovi una cumetta
È distrughje i cannoni
L'omi tutti scapigliati
Senza frisgii nè galloni
I lupi diventani cani
È i sumeri lioni.

Spariscanu li prefetti
Incù la magistratura
Chì l'omi senza curragiu
Ùn abbianu più paura
È à l'entre di l'inguernu
Malamorte à u guvernu.

Un paisanu a notte aspetta
Cù rispettu è emuzione
Senza tremà tardavellu
È caccia mi di e prigione
È a santa libertà
Degna d'un populu maggiore

External links