FANDOM

1,927,846 Pages

StarIconGreen
LangIcon
​Questi Giorni

This song is by Canebullo and appears on the album Mani Sporche (2007).

Rit:
Vi parlo di questi giorni
Quelli pieni di stronzi
E tutti quanti i ricordi
Li rinchiudo nell'armadio.
Assieme a tutti i bisogni
I miei sogni, i miei fogli.
Oggi mi riposo e mi sdraio.
Il sole mi bacia in fronte
E confonde
Sicurezze tramutandole in forse.
Se il tempo cambia le forme
D'altronde capisco
Che non so chi ho di fronte,
Non so chi ho di fronte.

C'è chi vive di domande
E chi cerca risposte.
Chi convive con stronze,
In cerca di una moglie.
Chi non cammina ma corre,
E corre talmente forte
Che perde tutto
E manco se ne accorge.
C'è chi ti vuole per anni
Ora ignora i messaggi
Vuole solo evitarti
Non vuole parlarti
Poi ti ci trovi davanti
Con un sorriso vuole salutarti

Rit:
E sono questi i miei giorni
Quelli pieni di sbagli
E tutti quanti i rimpianti
Li rinchiudo nell'armadio.
Assieme a tutti gli schiaffi
E quei pianti c'hanno resi stanchi
Quindi oggi mi sdraio.
Il vento scuote le fronde
E confonde le promesse
Chiudendo le porte.
Se il tempo cambia le forme
D'altronde capisco
Che non so chi ho di fronte,
Non so chi ho di fronte.

C'è chi sta sempre in silenzio
E non parla.
Ha una coscienza forte
E non può non ascoltarla
C'è chi una pagina
Non riesce a voltarla
E chi invece per farlo
È disposto anche a strapparla.
C'è chi poi vuole incularti
E tra gli altri
Non lo riconosci fino a che
Non sta per pugnalarti.
Così impari a ricordarti
Che attorno a te i bastardi
Sono tanti

Rit:
E sono questi i miei giorni
Quelli affianco a una donna
E se il passato ritorna
Lo rinchiudo nell'armadio.
Assieme a tutta la forza
E la fotta,
Ieri ero di corsa
Quindi oggi mi sdraio.
La pioggia bagna l'orizzonte
E confonde
Il silenzio tramutandolo in morte
Se il tempo cambia le forme
D'altronde capisco
Che non so chi ho di fronte,
Non so chi ho di fronte.

C'è chi si perde nel tragitto
Tra la cucina e il divano
Nel mondo fa parte dello sfondo
In secondo piano,
Ma un giorno stringerà
Il suo destino in mano
E tra tutti è quello
Che volerà più lontano!
C'è chi ha il terrore di amare,
E la paura lo comanda
Facendolo scappare
È convinto
Di non volerci riprovare
Ma l'amore è troppo forte
E lo fare ritornare.

Rit:
Vi parlo di questi giorni
Quelli pieni di stronzi
E tutti quanti i ricordi
Li rinchiudo nell'armadio.
E sono questi i miei giorni
Quelli pieni di sbagli
E tutti quanti i rimpianti
Li rinchiudo nell'armadio.
E sono questi i miei giorni
Quelli affianco a una donna
E se il passato ritorna
Lo rinchiudo nell'armadio.
E sono questi i miei giorni
(i miei giorni)
E sono questi i miei giorni
(i miei giorni)

Che poi
Sono quelli di tutti
Ci sono
Quelli stilosi
Quelli merdosi
Quelli di fretta
Quelli di corsa
Quello tranquillo
Quello in cui sei brillo
Quello in cui sei felice
Quello in cui sei triste
Quelli in cui Mat ride
Quelli in cui Mat è triste
Quelli in cui Umberto non c'ha cazzo da cagare
Quelli in cui non c'hai un cazzo da fare
Insomma ...
I nostri giorni..