FANDOM

1,934,621 Pages

StarIconBronze
LangIcon
​Andare Via

This song is by Amici del Vento and appears on the album Vecchio Ribelle (1993).

Original video
Non ha più senso questo mondo di cartone,
di rotocalchi e di pubblicità per televisione,
che ti riempie la testa di sogni e di chimere,
che non hanno più nemmeno il colore della tua fantasia.

Non ha più senso questo mondo di vacanze
nei luoghi più affollati o più alla moda,
o nelle isole deserte a tentare l’avventura
di una più esclusiva abbronzatura

Non ha più senso andare in discoteca
a dimenare il culo per piacere.
Non ha più senso stare fuori dal bar
a gettare via le nostre idee per un po’ di vanità

Andare via, lontano,
con un poco di coraggio
ed un mitra nella mano,
per una guerra che non è la mia,
ma non per soldi, ma per vedere,
che razza di uomo sia.

Andare via, lontano,
a tentare un’avventura
dal sapore un poco strano,
far della morte l’amica mia,
inseguendo un sogno pazzo,
oltre i confini dell’ipocrisia.

Non ha più senso questo mondo di carriera,
non han più senso il denaro ed il successo,
divertimenti, sport e belle donne,
pur di non avere il tempo di parlare con me stesso.

Non ha più senso questo mondo di politica,
fatto di percentuali e di equilibri,
di morali tonde e di inutili parole,
vendute in propaganda con la propria dignità.

Andare via, lontano,
con un poco di coraggio
ed un mitra nella mano,
per una guerra che non è la mia,
ma non per soldi, ma per vedere,
che razza di uomo sia.

Andare via, lontano,
a tentare un’avventura
dal sapore un poco strano,
far della morte l’amica mia,
inseguendo un sogno pazzo,
oltre i confini dell’ipocrisia.

Andare via…
Restare qua:
un ospedale, un lavoro, un quotidiano di dolore
o un’abitudine...
Non so, la strada mia, la guerra mia,
un’incredibile pazzia:
un’avventura, ma è la mia.

Chiusi nel buio del cassetto
ci sono i sogni e le mie fughe,
ma la mia guerra
rimane qua, rimane qua...

Written by:

Marco Venturino

Trivia:

“Il mercenario di Lucera” (storica canzone di Pier Francesco Pingitore cantata al “Bagaglino” da Pino Caruso) era stata per anni un “cult” dell’ambiente di destra, cantata anche da Marco Venturino in alcuni concerti, Questa è un’interpretazione più attuale del mito (o del sogno) di fuggire lontano in cerca di avventura e per mettere alla prova il proprio coraggio.

External links