Fandom

LyricWiki

Alex Britti:Mi Piaci Lyrics

1,869,085pages on
this wiki
Add New Page
Talk0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

StarIconGreen
LangIcon
Mi Piaci

This song is by Alex Britti and appears on the album It Pop (1999).

Cosa vorresti per regalo
Da trovare sotto il letto
Un regalo eccezionale
O qualche frase che ho già detto
Come quella volta in treno
Che guardavi dal finestrino
T'ho vista e avvicinandomi
Cominciai a fare il cretino.
Che ore sono, quanti anni hai,
Davvero sei di Milano.
Ho una zia che vive a Brescia
Certe volte il mondo è strano.
Cosa vorresti che dicessi
Adesso che ci frequentiamo
T'accontenti di "ti voglio bene"
Oppure vuoi proprio "ti amo".
T'ho comprato un cagnolino
Che abbaiava raramente
Ma da quando sta con te
Si è già mangiato tanta gente.
Lo sapevo che eri strana però
Non capivo quanto
E da quando stiamo insieme,
Due, tre, quattro volte ho pianto.
Cosa vorresti ma mangiare
Siamo andati al ristorante
Sembra non ti piaccia niente
Eppure di cose ne hanno tante
Allora siamo andati al mare
Così almeno ti rilassi
E invece è troppo caldo così anche lì mi stressi.
Andiamo via ti prego
Andiamo a casa ti farò impazzire
Ma poi sei troppo stanca
Hai mal di testa e vai a dormire
Però mi piaci ... mi piaci ...
Che ci posso fare ... mi piaci.
E siamo usciti con gli amici tuoi
Almeno sei contenta
Siamo andati in birreria
Quattro chiacchiere e una pinta
A anche lì neanche a farlo apposta
Hai avuto da ridire perché la musica era troppo alta,
Hai chiamato il cameriere questo posto mi fa schifo
Guarda un po' che serataccia
Lui ovviamente si è incazzato
E ha dato a me un cazzotto in faccia.
Però mi piaci ... mi piaci ...
Che ci posso fare ... mi piaci.
Mi hai convinto che tua madre
Si sentiva troppo sola
Viene a stare un po' da noi
Che una settimana vola
E così son due anni che mi stressa ogni mattina
Dice che lo fa per noi e alle 5 è già in cucina
Che prepara non so cosa gli dirà quella sua testa.
Son due anni di tortura,
Dice vado e invece resta.
Però mi piaci ... mi piaci ...
Che ci posso fare ... mi piaci.
Cosa vuoi che dica c'ho creduto veramente
Eri bella come il sole,
Il resto non contava niente.
Però adesso hai esagerato ci ho pensato di nascosto
Anche il sole a volte brucia
E accanto a me non c'è più posto.
Ma perché quel giorno che t'ho vista
Fui così cretino
Se potessi tornare indietro
Ti butterei dal finestrino ...
Però mi piaci ... mi piaci ...
Che ci posso fare ... mi piaci

Also on Fandom

Random Wiki