FANDOM

1,927,992 Pages

StarIconGreen
LangIcon
​Assalto Sonoro

This song is by A.D.L. 122 and appears on the album L'angelo Della Morte (1996).

Morir per una terra, lottar per la nazione
il sacrificio di chi crede in una religione
son cose del passato e del nuovo presente
la vostra civiltà non ha cancellato niente.

Pieno sarà di sangue il futuro ci appartiene
col quale laveremo le nostre bandiere
col sacrificio estremo di chi saprà pagare
meglio morir di botte che essere un'infame.

E tutti noi nel cuore abbiamo un ideale
il più è tirarlo fuori e saperlo rispettare
e torneremo ancora a scrivere la storia
e metterem la firma col sangue e con la gloria.

Dura sarà la lotta nei nostri quartiere
da dove partiranno i nuovi guerrieri
cavalcheremo ancora al grido di vittoria
e toglierem la vita all'ultimo boia.

rit: ASSALTO SONORO

E ad ogni traditore che infangherà la lotta
gli farem saltare tutti i denti della bocca
perchè chi in battaglia tradisce suo fratello
ha sempre meritato di finire al macello.

E grideremo allora questo paese è nostro
in Europa che risorge non ci sarà più posto
per froci e pervertiti, mafiosi e mercanti
li butteremo in mare insieme ai governanti.

Attenti a voi Agnelli che arriveranno i lupi
la classe operaia è stanca dei vostri giochi
e con De Benedetti e tutti i suoi giornali
faremo un falò per arrostir tutti i maiali.

Non ci saranno più ladri nè servi di partito
che parlano soltanto senza avere mai capito
che il sogno dell'Italia e dell'Europa intera
è quello di portare ancora la camicia nera.

rit. ASSALTO SONORO

Mi hanno detto che il mio spazio è in cronaca nera
in questura addirittura in due metri di galera
chi dà il cattivo esempio va sempre condannato
nel marcio fino al collo reagire è sconsigliato.
Ma attenti moralisti voi figli del potere
voi predicate tanto dite che siete il bene
ma si avvicina il giorno della rivolta urbana
e ad ogni usuraio toglieremo la grana.
E per il mio sogno e per i miei ideali
che non rinnegherò e che non potrò cambiare se per
tutto questo avrò il vostro disprezzo
allora sarò fiero di pagarne i prezzo.

In fondo è meglio vivere sempre a testa alta
piuttosto che subire una cosa dopo l'altra
ma attenti voi bugiardi padroni del giornale
vi distruggerem col nuovo ordine mondiale.